La Torre Alto alla Défence

La Défense è il moderno quartiere degli affari e dei grattacieli di Parigi. La Défense si distingue per la sua architettura peculiare, che circonda un’area centrale totalmente pedonale di 31 ettari. Tra i numerosi edifici che disegnano lo skyline del distretto finanziario c’è anche la Tour First, il più alto grattacielo di Francia con i suoi 231 metri.

È qui che è sorta la Torre Alto, i cui committenti sono i sovrani di Abu Dhabi con un investimento di 210 milioni di euro: un grattacielo di 150 m di altezza, 37 piani e 51.000 m2 di superficie. La sua costruzione – affidata al main contractor

Bouygues Batiment International – è iniziata nel luglio 2016 e completata nel 2020. L’edificio può ospitare più di 3.800 lavoratori negli uffici al suo interno. Nella Torre Alto ci sono anche 38 negozi e cinque ristoranti, oltre che un parcheggio sotterraneo.

Le peculiarità architettoniche
Dal punto di vista architettonico, la Torre Alto si distingue dalle torri vicine per la sua facciata peculiare, composta da vetrate uniche nel loro genere, progettate dallo studio francese IF Architectes e installate dalla multinazionale italiana Permasteelisa in collaborazione con SRA Architectes. Si tratta di un involucro a doppia pelle, isolante e traspirante, con 21.400 m2 di facciata in vetro.media item

Un’altra caratteristica distintiva è che la torre, man mano che si sale verso l’alto, si allarga. Una scelta tecnologica dovuta principalmente non a ragioni estetiche, ma ai limiti imposti dall’area. La mancanza di spazio al suolo costringe la torre ad allargarsi in altezza: la superficie interna è di 600 m2 al piano terra e 1.900 m2 all’ultimo piano!

L’insolita forma svasata dell’edificio ha richiesto delle soluzioni tecnologiche specifiche: a ogni piano infatti la trave del bordo si sposta di 12 cm verso l’esterno e con essa la facciata.

La facciata si sviluppa su 3.700 scaglie in vetro e acciaio, che comprendono una vetrata esterna e una pelle interna. Molti di questi blocchi sono diversi tra di loro per adattarsi alle varie superfici, mano a mano che si cresce in altezza: si contano 1.700 tipi differenti. La “pelle” interna è fabbricata in Italia mentre i vetri sono stati realizzati in Spagna, il tutto poi è stato assemblato in cantiere con un peso per blocco di 700 kg con diversi spessori per sostenere questa forma allargata verso l’alto.

media itemPermasteelisa France ha seguito la gestione generale del lavoro in stretta collaborazione con il team tecnico di Bouygues Construction e l’installazione. Permasteelisa ha progettato e ingegnerizzato la pelle interna e quella esterna, configurando i modelli e la produzione delle unità interne. Permasteelisa España ha seguito la produzione delle unità esterne della facciata.

Il BIM
Il BIM ha giocato un ruolo importante nel design e nella produzione delle vetrate della facciata: il design parametrico è stato il cuore del successo di questo progetto.Modelli BIM dettagliati hanno contribuito a garantire l’affidabilità della sintesi tecnica, soprattutto per il posizionamento delle rientranze nelle travi della facciata.

media itemIl guscio esterno di Torre Alto è stato progettato dai professionisti di IF Architectes utilizzando un processo di progettazione parametrica con l’aiuto del software Rhino-Grasshopper. L’azienda Permasteelisa, con della sua soluzione software Permasteelisa Moving Forward (PMF) sviluppata in partnership con Autodesk e dedicata alla progettazione degli involucri architettonici, ha assicurato la continuità dalla fase progettuale fino alla realizzazione.

Efficienza energetica
L’innovativa facciata è ventilata e consente il ricircolo dell’aria senza inquinamento acustico. La Torre Alto, permette quindi una ventilazione naturale la cui tecnologia è nascosta nella pelle interna.

L’edificio garantisce così alte prestazioni ambientali per migliorare il benessere degli utenti dal punto di vista del comfort visivo, acustico e termico, riducendo i consumi energetici. Il progetto Torre Alto mira a ottenere la BREAM Excellent Certification grazie all’utilizzo di tecnologie altamente efficienti, come la facciata isolante a doppia pelle, ed è stato già premiato con l’etichetta WiredScore Platinum, tra i primi in Francia.

Il progetto in breve
Torre Alto
Luogo: Parigi, La Défense
Committenza: Abu Dhabi Investment Authority (ADIA)
Main Contractor: Bouygues Construction
Progettazione: IF Architectes, SRA Architectes
Installazione facciata: Permasteelisa
Investimento: 210 milioni di euro
Superficie totale degli interni: 51.000 m²
Superficie della facciata: 21.400 m2
Altezza: 150 m
Anno: 2016/2020

 

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, dopo i primi anni a rincorrere notizie di cronaca e attualità ha deciso di fermarsi per seguire più da vicino il mondo dell’architettura e del design. Collabora con diverse testate di questo settore alla ricerca di progetti e nuove iniziative da raccontare e descrivere con una particolare attenzione alle idee più innovative approfondendo anche tematiche legante al rispetto dell’ambiente e alle fonti rinnovabili.