Snoetta e Park Associati si aggiudicano la riqualificazione di Pirelli 35

COIMA sgr, leader nella gestione patrimoniale di fondi di investimento per conto di investitori istituzionali e responsabile della riqualificazione della zona Varisine-Porta Nuova di Milano ha assegnato allo Studio italiano Park Associati e al norvegese Snohetta il concorso internazionale di architettura per la rigenerazione dell’edificio di Via Pirelli 35, uno dei simboli del “centro direzionale” della Milano degli anni ‘60, sede di Telecom Italia fino al 2018.

Il progetto che sarà realizzato in BIM prevede la totale riqualificazione e il riposizionamento dell’edificio attuale composto dal 9 piani fuori terra e 2 interrati, 40mila m² di superficie, mantenendone la destinazione terziaria. Grande attenzione sarà posta all’integrazione dell’edificio nel sistema degli spazi pubblici di Porta Nuova.

I due studi sono stati scelti fra un novero di 15 prequalificati alla gara. Park Associati e Snohetta hanno meglio interpretato le linee guida del concorso soprattutto in tema di sostenibilità, impatto ambientale e continuità con la trasformazione urbana dell’area, con particolare attenzione alla relazione fra l’immobile e il suo inserimento nell’isolato. Il nuovo progetto architettonico prevede la totale riqualificazione dell’edificio trasformandosi da elemento chiuso su se stesso in spazio permeabile caratterizzato da due elementi architettonici che si intrecciano e formano una piazza interna.

L’immobile manterrà la destinazione terziaria, ma sarà totalmente rivisitato in ottica di massima efficienza, sostenibilità e flessibilità: con un impatto ambientale minimizzato, evitando il dispendio di energia di una demolizione integrale e il consumo di maggiori materie prime per una completa ricostruzione, Pirelli 35 è qualificato per ottenere le certificazioni LEED Platinum, WELL, Cradle To Cradle e Wiredscore (relativa alla connettività dell’immobile). La conclusione dei lavori è prevista entro il 2023. Dichiara Manfredi Catella, CEO di COIMA sgr: “Il ripensamento delle nostre città dovrà necessariamente passare nei prossimi anni anche attraverso la riconversione di edifici obsoleti o il riuso di spazi abbandonati, in funzione di una rifunzionalizzazione sostenibile del nostro territorio. Pirelli 35 va in questa direzione, anche attraverso un’attenta ricerca da parte di COIMA dei partner più adatti per interpretare con la giusta sensibilità gli indirizzi strategici di ogni progetto, come una naturale attenzione agli aspetti di socialità e natura che Park e Snohetta sapranno sicuramente valorizzare.”

 

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, dopo i primi anni a rincorrere notizie di cronaca e attualità ha deciso di fermarsi per seguire più da vicino il mondo dell’architettura e del design. Collabora con diverse testate di questo settore alla ricerca di progetti e nuove iniziative da raccontare e descrivere con una particolare attenzione alle idee più innovative approfondendo anche tematiche legante al rispetto dell’ambiente e alle fonti rinnovabili.