Prato Castello dell'Imperatore BIM Studio Centauro

Lo studio in BIM del Castello dell’Imperatore di Prato

Il Castello dell’Imperatore di Prato è uno splendido esempio – unico nell’Italia centro-settentrionale – di architettura sveva dell’epoca di Federico II, realizzato dopo il 1240 su progetto di Riccardo da Lentini. Dopo secoli nei quali il Castello fu adibito a molteplici usi, a metà del Novecento fu acquistato dal Comune che si occupò del suo restauro, aprendo le porte al pubblico. Per i prossimi interventi di recupero e restauro di questo monumento iconico della città di Prato, però, si potrà beneficiare del modello BIM dell’edificio.

Prato Castello dell'Imperatore BIM Studio CentauroLo Studio Centauro di Prato, infatti, ha eseguito la fotogrammetria (ovvero la misurazione a partire dalle immagini) con drone dell’edificio e la costruzione del modello parametrico BIM. Il lavoro è stato commissionato dall’amministrazione comunale, sotto la guida dell’Arch. Francesco Procopio, funzionario tecnico del Comune di Prato, Responsabile della U.O. Recupero del patrimonio storico.

“Si tratta di un lavoro propedeutico ai futuri progetti che interesseranno il Castello” – spiega l’Arch. Giuseppe Alberto Centauro, titolare di Studio Centauro e Professore Associato presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze -. “Abbiamo inserito la digitalizzazione dell’edificio in un contesto di studio più ampio, una ricerca che ho seguito anche in ambito universitario e che ha toccato più aspetti di lettura del monumento, da quelli storici a quelli digitali” .

Prato Castello dell'Imperatore BIM Studio CentauroI droni hanno contribuito in questo caso a restituire un modello BIM che in futuro renderà più efficiente la gestione delle informazioni legate a questo importante patrimonio culturale, attorno al quale sarà fondamentale la collaborazione integrata e multidisciplinare di diverse figure professionali: storici, architetti, ingegneri, esperti scientifici dei beni culturali, restauratori…

Grazie alle riprese foto e video realizzate dallo Studio Centauro è stato possibile ricavare immagini ad alta qualità geo-riferite che, combinate con rilievi a terra e opportune tecniche, sono state “tradotte” in nuvole di punti, la base per la modellazione BIM.

 

 

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, lavora da molti anni nell’editoria B2B per la stampa tecnica e specializzata. Ha scritto a lungo di tecnologia, business e innovazione. Oggi collabora con diverse testate, riviste specializzate e di cronaca locale, sempre alla ricerca di progetti e realtà da raccontare, da descrivere con curiosità e una particolare attenzione per le idee più innovative.